Festival del giornalismo: “Dal taccuino allo smartphone”,un incontro su rivoluzione digitale e giornalismo scolastico

Print Friendly, PDF & Email

PERUGIA (4 aprile 2022) – In che modo in nuovi “ambienti digitali” hanno cambiato i primi passi che molti studenti delle scuole secondarie muovono nel mondo del giornalismo, attraverso le esperienze in classe? Quanto e come il tradizionale “giornalino” scolastico sta lasciando il campo alla narrazione sui media digitali, dai giornali online, ai social media e fino alla web radio? Come si formano i ragazzi all’uso consapevole dei nuovi linguaggi, acquisendo competenze sempre nuove e specialistiche?
Da questi e altri interrogativi nasce l’idea di condividere esperienze e testimonianze delle scuole secondarie dell’Umbria in un incontro nell’ambito del Festival internazionale del giornalismo di Perugia. La sessione, organizzata da Ucsi – Unione cattolica della stampa italiana, dal settimanale La Voce e da Umbria Radio InBlu, si tiene mercoledì 6 aprile, alle ore 11, nella Sala del Dottorato del complesso della Cattedrale di San Lorenzo, in piazza IV Novembre. Il titolo del panel, proprio nella mattinata di apertura della sedicesima edizione del festival perugino, è “Dal taccuino allo smartphone – Come la rivoluzione digitale ha cambiato il giornalismo scolastico”.
Cinque le scuole secondarie che partecipano, condividendo le proprie attività scolastiche nel campo della comunicazione: il Liceo scientifico “Galeazzo Alessi” di Perugia con il giornale “La Siringa”, l’Istituto di istruzione superiore “Giordano Bruno” di Perugia con il progetto “GBRadio”, il Liceo scientifico “Galileo Galilei” di Perugia con il giornale “Il Saggiatore”, il Liceo “Jacopone da Todi” di Todi con il giornale “Sottob@nco” e il Liceo “Assunta Pieralli” di Perugia con il progetto “Il caffè dell’Assuntina”.
All’incontro partecipano i giornalisti Vincenzo Varagona, vicecaporedattore Rai e presidente nazionale dell’Ucsi, e Andrea Monda, direttore dell’Osservatore Romano e insegnante nelle scuole superiori di Roma.

Andrea Monda, giornalista e scrittore, è direttore de L’Osservatore Romano dal dicembre 2018. È laureato in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e in Scienze Religiose presso la Pontificia Università Gregoriana (con tesi sul significato teologico de “Il signore degli anelli”). È docente di religione presso i licei di Roma. Dal 1988 collabora sulla pagina culturale di diverse testate giornalistiche, tra cui Il Foglio e Avvenire. Ha collaborato con diversi programmi di RaiEducational e dal 2016 al 2021 ha condotto il programma “Buongiorno Professore!” su Tv2000.

Vincenzo Varagona è nato a Lecco e vive ad Ancona. Giornalista, collabora con Avvenire e Famiglia Cristiana. Dal 1987 lavora nella redazione del Tgr Rai, di cui è vicecaporedattore. Ha realizzato reportage nei Balcani in guerra, in Medio Oriente e in Africa. Ha pubblicato, con Ecra: “Comunicare Dio. Dalla creazione alla Chiesa di papa Francesco” (2015), “Le potenzialità delle persone. Le nuove frontiere del counseling” (2017) e “L’anima del bene comune. Viaggio nel mondo di Alfredo Trifogli a cento anni dalla nascita” (2020). Con Paoline: “Pollicino nel bosco dei media. Come educare i bambini a un uso corretto dei mezzi di comunicazione” (2007), “Abba Marcello. Viaggio nel cuore dell’Africa missionaria” (2011), “Il medico della Sars. Carlo Urbani raccontato da quanti lo hanno conosciuto” (2013, edizione in Taiwan, 2015), “Morire a Nassiriya. Marco Beci un italiano a servizio del mondo” (2014), “Il muratore di Dio. Padre Pietro Lavini e il monastero di San Leonardo” (2016),“Frate Mago, annunciare il Vangelo con gioia” (2018). Con Vydia editore “Grazia e Mistero” (2019).

Iscriviti per ricevere contenuti nella tua casella di posta, ogni settimana.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

About Redazione 95 Articles
Sottob@nco, il giornale online del Liceo "Jacopone da Todi".

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.