EDITORIALE

Print Friendly, PDF & Email

TODI- Nuovi “viaggi” ci attendono. Ci eravamo salutati con questo auspicio nell’editoriale di quasi un anno fa che ha visto la redazione di Sottobanco lavorare a distanza, nell’anno della pandemia. E ora eccoci qui, pronti a tracciare nuovi cammini, a ripercorrerne altri per vedere con occhi “diversi” quello che ci sta intorno, come diceva lo scrittore portoghese Saramago. Un gruppo di appassionati studenti, ampiamente rinnovato – dieci dei ragazzi si sono diplomati e hanno ‘salutato’ il giornale della scuola, il loro giornale – eppur sempre in fermento, deciso a sperimentare, a segnare un solco nell’anno della ripartenza, a proseguire sulla strada della tradizione e dell’innovazione. Abbiamo iniziato con dieci ragazzi e quest’anno siamo in ventisei, oltre ad alcuni ex allievi affezionati, Giorgio, Sara e Tommaso, e a tre docenti coordinatori pronti ad affiancarli. Tanta curiosità ed entusiasmo. Sottobanco riparte. Non si è mai fermato ma riparte, in una rinnovata esperienza di normalità. E nella consapevolezza che la redazione sia anche il luogo in cui si sviluppa la capacità di riflettere, in cui si apprende ad argomentare e a vivere in una necessaria dimensione relazionale. In questi tempi di ripartenza proviamo a ideare e progettare nuove uscite ‘sul campo’ e nuove esperienze, anche nel settore radiofonico; proviamo a metterci in gioco ancora una volta e a pubblicare aggiornamenti settimanali, affinché il giornale sia più fruibile, anche attraverso i nostri canali social.

E l’invito corre a voi, lettori di oggi e di domani, perché possiate seguirci su Fb (Sottobanco- Giornale on line del liceo “Jacopone da Todi”), su Instagram (@sottobancoliceojacopone) e su Twitter (@Sottobanco_Todi). Se vorrete suggerirci un argomento da trattare, fare una segnalazione o proporre un contributo da pubblicare potrete scrivere a sottobanco@liceojacopone.it. E se vorrete ricevere contenuti nella vostra casella di posta, ogni settimana, possiamo rimanere in contatto tramite la newsletter: basterà iscriversi a quest’ultima sulla pagina Facebook del giornale.

Un giornale che nasce on line, nell’era 2.0, ma che non vuole rinunciare alla carta, al fascino immutato di una “tecnologia” comunque fra le più importanti della storia, tale da affiancare smartphone, social network e computer. Ed allora eccoci qui, decisi a pubblicare un periodico cartaceo tutto nostro, dopo l’esperienza del ‘panino’ all’interno del mensile comprensoriale Tam Tam. Sarà una sorpresa, per noi stessi anzitutto e per chi ha voluto credere in noi, come il manager ed esperto di comunicazione Raimondo Astarita, un amico di Todi e dei giovani. È una scommessa in questi tempi di ripartenza. E il pensiero corre a quel brano del Vangelo di Luca (cap. 5) in cui Gesù invita i discepoli affaticati a gettare di nuovo le reti: «Per totam noctem laborantes nihil cepimus; in verbo autem tuo laxabo retia», risponde Pietro al Maestro. Ecco, tutti noi abbiamo faticato in questo lungo anno e mezzo di pandemia: ora è tempo di gettare le reti in mare e raccogliere una ‘pesca’ abbondante di contenuti sodi, impegno fattivo e gioia autentica nell’intessere relazioni sane.

Questi i nomi dei ragazzi che compongono la redazione:

Alessandro Babucci (5ASU); Maria Cecilia Bruschini (4AS); Costanza Carelli (2AC); Camilla Coletti (3BS); Bianca D’Angelo (3AS); Saverio Foiani (4BS); Ernesto Gianni Forcolin (3AS); Anastasia Franco (3AS); Sofia Gigli (5BS); Arianna Giglioni (1AC); Alessandro Ignazi (3AC); Alessandro Longari (2AC); Marta Mantilacci (4BL); Chiara Massetti (2AC); Sara Mile (3AL); Tommaso Olimpieri (4BS); Filippo Orazi (3BS); Lucrezia Paolucci (2AC); Matilde Perugini (2AC); Ambra Pizzichini (3AS); Francesco Quagliarini (3AC); Chiara Rossi (2AC); Francesco Santucci (2AC); Samantha Sulaj (1AC); Giulia Turchi (5ASU); Christian Valente (5BS); Sara Cecchini, Tommaso Marconi, Giorgio Tenneroni (ex allievi).

A tutti e a ciascuno, buon anno scolastico!

Iscriviti per ricevere contenuti nella tua casella di posta, ogni settimana.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.