IL BASKET AI TEMPI DEL COVID

Print Friendly, PDF & Email


TODI- Il CONI ha da poco premiato il Basket Todi con la Stella d’argento al merito sportivo. Uno tra i più importanti riconoscimenti in ambito sportivo nazionale assegnato con la seguente motivazione, “attestare di fronte al mondo sportivo i meriti degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti della società ed esprimere insieme la più sentita gratitudine del CONI per il contributo offerto alla crescita e alla affermazione dello sport italiano”.

Anche per questo abbiamo deciso di contattare, per la pagina sportiva, la presidentessa del Basket Todi Alessia Parrucci e le abbiamo posto alcune domande sia sull’ importante anniversario della società sia su come la situazione attuale ha influito sul piccolo grande mondo del basket a Todi.

La presidentessa Alessia Parrucci e
Domenico Ignozza, presidente CONI UMBRIA

Siete riusciti ad accedere, quest’anno, al campionato C gold. Come si è preparata la società?  Quali investimenti sono stati fatti?

La scelta di passare alla serie C Gold è stata dettata da una serie di situazioni contingenti. L’anno scorso abbiamo interrotto il campionato causa Covid mentre eravamo primi in classifica con solo 3 sconfitte in 19 gare e con all’attivo la vittoria della Coppa Umbra dopo 20 anni. Alla Società è sembrato naturale richiedere l’accesso alla categoria superiore, anche se ciò ha richiesto un impegno maggiore sia sul lato economico che umano. Per fortuna il nostro impegno ed entusiasmo sono supportati da tanti amici e sponsor che ci hanno permesso di affrontare con serenità questa nuova avventura che però ancora non sappiamo quando inizierà.

Un buonissimo risultato per il Todi Basket, ma i vari DPCM hanno bloccato l’attività sportiva e la Fip ha rinviato il campionato. Come guardate, ad oggi, al futuro?

Certo lo stop dello sport a livello nazionale fa male a tutti gli sportivi ed alle società sportive come la nostra che mette tanto impegno e passione nella sua attività. Stiamo lavorando per il futuro dopo questo stop che ci permetterà di ripartire alla grande, abbiamo una struttura societaria forte e motivata che ha reagito bene alla decisione di rimandare i campionati per adesso all’inizio del prossimo anno. Speriamo bene, soprattutto per i nostri ragazzi più giovani… Ecco diciamo che lo stop allo sport giovanile fa ancora più male perché il Basket Todi ha sempre puntato molto sul suo vivaio e l’ha sempre curato con i migliori allenatori e con un affetto filiale.

Appena un anno fa il Todi Basket ha festeggiato i 70 anni di attività. Vogliamo ricordare i momenti più gloriosi della società?

Sono felice come Presidente del Basket Todi di avere avuto la possibilità di festeggiare i nostri 70 anni di storia con una rievocazione umanamente commovente ed al tempo stessa allegra e conviviale. Abbiamo ripercorso insieme ad alcuni protagonisti la storia del basket a Todi e ricordato tanti atleti, dirigenti e allenatori senza dimenticare i momenti più esaltanti degli ultimi anni…. Come dimenticare la battaglia in terra sarda che ci portò per la prima volta in serie C nazionale, la stagione esaltante che ci ha portato alla serie B, le bellissime estati del Basket in Piazza nato da un’idea dei dirigenti del basket Todi di allora… e prima ancora le partite al campo delle ACLI in cui tanti di noi hanno giocato ?

Alcuni ex-giocatori (in alto) e una rappresentanza della squadra attuale in occasione dei settant’anni della società

Un consiglio ai giovani che vogliono praticare questo sport… 

Parlare del basket in maniera fredda e distaccata mi è impossibile. Per me è uno sport bellissimo, intelligente e moderno con un appeal irresistibile per i giovani. In generale io dico sempre che è importante per i ragazzi praticare uno sport, qualunque esso sia, perché è troppo importante per la crescita fisica e psicologica di ogni individuo e sono talmente tanti i benefici che apporta che dovrebbe essere possibile a tutti l’accesso a una pratica sportiva. La pallacanestro è uno sport di squadra nel quale, confrontandosi e divertendosi insieme ai compagni, si creano legami di amicizia e solidarietà che potranno durare a lungo e ti insegna a non mollare mai… doti e doni che serviranno anche nella vita…

Questi sono i nomi dei giocatori che andranno a disputare il campionato Serie C Gold:

Alessandro Simoni (play capitano), Nicola Trastulli (play guardia), Giovanni Chinea (play), Salvatore Buondonno (ala), Nicola Chinea (guardia), Alesandro Aiani (ala pivot), Raffaele Marzullo (ala piccola), Emanuele Cardoni (ala pivot), Giacomo Stella (ala), Filippo Benedetti (guardia),Michele Pagliari (play), Balasz Peringer (pivot), Rui Agakawa (guardia), Konstantin Karapetrovich (play),

Allenatore: Leonardo Olivieri
Vice allenatore: Massimiliano Biscarini

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.