Una sorpresa sotto l’albero I MUSEI DI TODI FANNO IL PIENONE

Print Friendly, PDF & Email

Todi è una delle Città più belle d’Italia anche se spesso chi la abita, abituato alla magnificenza dei suoi spazi se ne dimentica, d’altro canto i turisti continuano a premiare in modo crescente l’impegno dell’amministrazione comunale e dell’ Assessore alla Cultura e Turismo Ranchicchio per la valorizzazione del Colle e del suo territorio, al fine di far ottenere alla città il posto che merita.

Interno della Casa Dipinta, il nuovo polo attrattivo, museale e culturale della città.

Il turismo continua la sua crescita nel territorio tuderte con tantissimi visitatori in Città per le festività natalizie.
Ne hanno beneficiato innanzitutto gli spazi culturali, presi letteralmente d’assalto e molto apprezzati da tutti coloro che li hanno visitati.
Nel periodo che va dal 20 Dicembre al 6 Gennaio sì sono registrati oltre 2000 ingressi a pagamento nella nostra Città, con un picco eccezionale nei primi giorni nel nuovo anno.
Il Tempio di San Fortunato è stato il monumento più attrattiva ed ha battuto ogni precedente record con 912 visite al Campanile in 15 giorni, ma molto bene sono andate anche le Cisterne Romane che hanno visto ben 527 ingressi con significative frequenze giornaliere.
Un discorso a parte va fatto per la Casa Dipinta:il magnifico spazio donato alla Città da Brian O’ Doherty è entrato a far parte del nostro Circuito Museale gestito da Coop Culture dai primi d’Agosto con grande interesse ed un buon numero di visite sin da subito: inizialmente la Casa Dipinta è stata aperta solo per i weekend dal venerdì alla domenica di ogni settimana, invece l’apertura per le festività natalizie è stata allungata e la scelta si è rivelata azzeccata visti i 440 ingressi fatti registrare.
Il Museo Pinacoteca ha avuto circa 100 visite ed una buona adesione c’è stata all’ offerta di biglietto integrato cumulativo per tutti gli spazi con circa 70 tagliandi staccati.


Nel complesso un successo senza precedenti che sembra destinato a crescere,viste le ulteriori idee messe in campo dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Coop Culture.
La prima iniziativa sarà quella della creazione della Todi Card, una tessera annuale riservata a cittadini tuderti ad un prezzo promozionale di riguardo, per accrescere la frequentazione e la conoscenza degli spazi da parte degli abitanti della nostra Città; allo stesso modo è in fase di lancio una tessera speciale, per tutti gli studenti del nostro liceo, in collaborazione con i Rappresentanti di Istituto del nostro Liceo, ad un prezzo convenzionato per sensibilizzare giovani e giovanissimi alla cultura.
Ed infine, per favorire finalmente il rilancio del Museo Lapidario, è stato creato un biglietto unico che abbina l’ingresso ai nostri due principali musei: il Museo Pinacoteca ed appunto il Museo Lapidario stesso al prezzo convenzionato di 7 euro a partire dalla metà di Gennaio per tutto il 2020.

Claudio Ranchicchio, Assessore alla Cultura e Turismo del comune di Todi


Grande soddisfazione per l’Assessore alla Cultura e Turismo Claudio Ranchicchio che sottolinea l’appeal crescente di Todi per turisti e visitatori italiani e stranieri. All’ottimo successo hanno contribuito le tante iniziative programmate per il periodo natalizio, a cominciare dalle bellissime installazioni luminose di Piazza del Popolo e dai tantissimi concerti programmati tra la fine dell’anno ed il giorno dell’ Epifania.
Molti commenti positivi tra i turisti per la nuova linea E, navetta elettrica che serve la tratta Consolazione-Piazza Jacopone, che favorisce l’accesso al Centro Storico ed anche per la pulizia e la cura della Città che hanno trovato durante il periodo natalizio.